De
MENU

Un’economia senza rifiuti – la quadratura del cerchio

A luglio, la rete dell'Alto Adige per la sostenibilità si è dedicata al tema dei rifiuti. Oltre a numerosi post sui social media sulla riduzione dei rifiuti dal punto di vista delle famiglie, il gruppo di coordinamento della rete ha contattato la Camera di Commercio e IDM Alto Adige per coinvolgere la comunità imprenditoriale.

Iniziative come il "Future Workshop sull'Economia Circolare" di WIFI e la rete di aziende sostenibili del settore Food&Wellness "Regenerative Leaders", avviata da IDM Alto Adige, rafforzano la speranza di un modo diverso di fare impresa in Alto Adige.


“Molte delle 130 associazioni e dei partner di future.bz.it hanno un rapporto di amore-odio con le imprese”, spiega Judith Hafner, coordinatrice della Rete dell’Alto Adige per la Sostenibilità "da un lato vorremmo vietare radicalmente le attività commerciali dannose per l'ambiente e ad alta intensità di trasporto in quanto motore del cambiamento climatico, e responsabilizzare le aziende, ma allo stesso tempo abbiamo bisogno di loro, affinché trovino un modo più consapevole di fare impresa prima che sia troppo tardi".


Lo spreco di alimenti, la prevenzione dei rifiuti e i circuiti chiusi sono tre leve importanti per un'economia più consapevole. Una dozzina di imprenditrici e di imprenditori ha discusso di questi temi presso la Naturbackstube Profanter il 20 luglio. "Sono stati loro stessi a scegliere questi temi", sottolinea Manuela Irsara, responsabile del settore Food&Wellness Innovation di IDM Alto Adige e responsabile della rete dei "Regenerative Leaders". Lo scambio onesto e personale di esperienze, momenti di apprendimento e contatti tra operatrici e operatori innovativi accelera un cambiamento di mentalità e ispira passi concreti: questo è il Credo della Rete. Chiunque operi già in modo ecologico nella propria azienda e voglia imparare da altre aziende può unirsi a questa rete imprenditoriale su arianna.piazzi@idm-suedtirol.com.


"Durante la visita alla Naturbackstube Profanter sono rimasta stupita dalla sincera volontà di riflessione e dal sostegno reciproco degli imprenditori presenti dell'industria alimentare e del settore alberghiero", ammette Judith Hafner. "Ho anche capito quanto sia complesso gestire un'azienda in modo sostenibile e quanto importante sia il contributo del cliente”.


"Purtroppo, spesso sono proprio i clienti a pretendere decorazioni del tipo “usa e getta” per matrimoni e feste", spiega Peter Sölva dell'azienda di catering Condito, per fare un esempio. Gli albergatori dello Steineggerhof, dell'Hotel Tyrol e di Bad Schörgau riferiscono inoltre che è ancora necessaria molta educazione per quanto riguarda l'uso dell'acqua potabile da parte degli ospiti. “Spesso non sanno nemmeno che la nostra acqua pubblica è buonissima”, continuano gli albergatori.
Gli hotel, così come Profanter, Pur Südtirol e Condito, puntano a circuiti brevi grazie a un confronto aperto con i fornitori. Le nuove idee hanno bisogno di feedback sinceri, passione e tempo, come sa Peter Sölva, che ha usato la pandemia per sviluppare prodotti sostenibili.


Le consumatrici e i consumatori possono contribuire a far sì che i prodotti validi vengano messi in circolazione in quantità sempre maggiori. "Se diventa abitudine acquistare prodotti di valore non solo per noi stessi, ma anche per la nostra cerchia di amici, rimodelliamo l'economia", ne è convinta Judith Hafner. Ogni volta che va a prendere le verdure dal contadino, ne fornisce anche agli amici. Si tratta di un piccolo passo verso un modo diverso di fare impresa, accessibile a tutti.

News

mar, 02.08.2022

Un’economia senza rifiuti – la quadratura del cerchio

A luglio, la rete dell'Alto Adige per la sostenibilità si è dedicata al tema dei rifiuti. Oltre a numerosi post sui social media sulla riduzione dei rifiuti dal punto di vista delle famiglie, il gruppo di coordinamento della rete ha contattato la Camera di Commercio e IDM Alto Adige per coinvolgere la comunità imprenditoriale.

mer, 13.07.2022

Tutto rifiuti?

Quando si parla di sostenibilità, i rifiuti sono una questione fondamentale. Il modo in cui gestiamo le nostre risorse, la velocità con cui sostituiamo le cose e, soprattutto, il destino degli oggetti scartati hanno un impatto notevole sull'ambiente e sul clima.

dom, 16.01.2022

17 Obiettivi per l'Alto Adige: come andiamo avanti?

Nel suo terzo anno di vita, la Rete dell’Alto Adige per la Sostenibilità si concentra sui temi più urgenti dell'Agenda 2030.

dom, 16.01.2022

"Si raggiungono le persone che si conoscono"

I 135 comitati per l’educazione dell'Alto Adige sono interfacce importanti per la popolazione. Matthias Oberbacher spiega perché.

Events

Editoriale|Privacy|Cookies

Un’iniziativa realizzata con il finanziamento della Provincia Autonoma di Bolzano e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Tutti gli obiettivi globali

Filtro

Utilizziamo i cookie per ottimizzare i nostri servizi. Continuando a utilizzare questo sito Web, lei accetta l'uso dei cookie. Ulteriori informazioni